Skip to Content

Il progetto “GREEN-IT”: il data center eco-compatibile della Regione Campania

Versione stampabileSend to friendPDF version

Parte il progetto “GREEN-IT”
Il data center eco-compatibile della Regione Campania

Leggi la Rassegna Stampa

"Green-IT" significa progettare e realizzare, nel pieno rispetto dell’ambiente, le infrastrutture informatiche per l’erogazione dei servizi IT (Information Technology), seguendo criteri che consentano il risparmio energetico e l'uso razionale delle risorse.

A regime l’infrastruttura Green-IT della Regione Campania potrà ospitare e gestire fino a 1000 server, interconnessi e collegati ad Internet ma anche alla Intranet regionale e alla Extranet delle Pubbliche Amministrazioni del territorio, gettando le basi del Cloud Computing Regionale.

La Regione Campania, con la realizzazione di un data center “green”, è tra le prime Pubbliche Amministrazioni ad essersi attivata per affrontare la sfida dell’efficienza energetica, prevedendo un investimento per la riduzione dell’impatto dei propri sistemi IT anche in termini di emissioni di CO2.

Il progetto Green-IT ha coinvolto tutti i tecnici della struttura che gestisce i sistemi informatici e telematici della Regione Campania, il Settore “Centro Regionale Elaborazione Dati” (CRED).
Nato da un'idea dell'Ing. Rapillo, funzionario di grande esperienza e forte attenzione alle evoluzioni in campo IT, si è poi concretizzato grazie al caparbio impegno dell'Ing. Fedele, Dirigente del Servizio “Sistemi di Elaborazione”, e alla volontà e al sostegno dell'Avv. Uccello, Dirigente del Settore CRED.

La modalità di affidamento del progetto è stata quella della procedura aperta attraverso bando pubblico. Alla gara hanno partecipato tutte le maggiori aziende del settore IT: IBM Italia, Dell, Hewlett Packard Italia, Fujitsu-Siemens, Cisco, Wind Telecomunicazioni, TelecomItalia, Fastweb e tutte hanno partecipato con progetti di alto profilo tecnico.
L’appalto è stato aggiudicato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese TelecomItalia SpA - Dell SpA.

Nel mese di marzo sono stati avviati i lavori che porteranno, entro la fine del 2011, all’attivazione di un data center regionale eco-compatibile in grado di garantire un uso razionale di energia e di risorse IT, in linea con il Codice di condotta per l'efficienza energetica dei data center.