Skip to Content

Industrial Innovation Programme

Versione stampabileSend to friendPDF version

È un programma per l'innovazione delle Piccole e Medie Imprese campane che nasce dagli accordi siglati tra Campania Innovazione S.p.A. – Agenzia Regionale per la Promozione della Ricerca e dell'Innovazione, Confindustria Campania e Unione degli Industriali delle province di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.
L'obiettivo è progettare ed implementare progetti di trasferimento tecnologico a favore delle Piccole e Medie Imprese ed erogare servizi di assistenza specialistica per favorire l'innovazione di prodotto, di processo ed organizzativa.

Campania Innovazione, Confindustria Campania e le Unioni industriali territoriali hanno avviato un programma congiunto – Industrial Innovation Programme – finalizzato a migliorare la competitività delle imprese campane.
Le attività ed i servizi saranno diretti a rilevare i fabbisogni e le richieste delle realtà industriali campane e a facilitare l’accesso a misure a favore della ricerca industriale, dell’innovazione tecnologica, del collegamento tra ricerca e impresa, della tutela della proprietà intellettuale, della creazione di reti d'impresa (per consentire sinergie di ricerca, di progettazione, di produzione e di commercializzazione), dei servizi di tutoraggio e di accompagnamento per le imprese regionali in fase di start up, in linea con il Piano strategico dell'Assessorato regionale all'Università ed alla Ricerca Scientifica.

Presenti alla firma degli accordi: Guido Trombetti (Assessore regionale alla Ricerca Scientifica); Giorgio Fiore (Presidente Confindustria Campania); Paolo Graziano e Paolo Minucci Bencivenga (rispettivamente Presidente Unione Industriali Napoli e Presidente Piccola Industria Napoli); Mauro Maccauro e Roberto Magliulo (rispettivamente Presidente Confindustria Salerno e Presidente Piccola Industria Salerno); Andrea Funari (Vice Presidente Confindustria Caserta); Giuseppe Zollo (Presidente Campania Innovazione S.p.A.); Edoardo Imperiale (Direttore Generale Campania Innovazione S.p.A.); Sabino Basso, Presidente Confindustria Avellino e Giuseppe D’Avino, Presidente Confindustria Benevento.

--------------------
Guido Trombetti, Assessore alla Ricerca Scientifica della Regione Campania, ha dichiarato: "Con gli accordi di oggi siamo arrivati ad un punto di convergenza importante. La nascita dell'Agenzia fu da me annunciata tra i punti programmatici a pochi giorni dall'insediamento. Fare sistema è un modo razionale di affrontare i problemi ed è per questo che abbiamo puntato sulla costituzione della Rete Regionale Ricerca e Innovazione".

Giorgio Fiore - Presidente Confindustria Campania: "La creazione di un asse stabile tra industria e mondo della ricerca e accademico è un progetto che abbiamo in cantiere da tempo ed oggi stringere questo accordo a più livelli territoriali è motivo di soddisfazione. Abbiamo costruito un ottimo strumento che dobbiamo gestire al meglio".

Giuseppe Zollo, Presidente di Campania Innovazione, ha spiegato: "Con l'istituzione di uffici operativi a supporto del sistema imprenditoriale, l'Agenzia Regionale completa ed integra il percorso di incontro tra la domanda d'innovazione, che viene dalle PMI, e l’offerta di tecnologia, proveniente dal mondo della ricerca. Questi accordi con l'intero Sistema Confindustriale regionale dimostrano l'affidabilità di Campania Innovazione quale interlocutore unico verso le imprese sui temi dell'innovazione. Stiamo con grande rapidità costruendo una piattaforma di servizi integrati a favore delle imprese campane, anche in coerenza con quanto approvato nella Finanziaria Regionale 2012, nella quale viene istituita la Rete Regionale Ricerca e Innovazione - Campania In.Hub - che mira ad alimentare processi di sviluppo economico basati sul trasferimento tecnologico della ricerca e della competitività regionale a favore delle piccole e medie imprese. Prosegue quindi l’azione di rafforzamento presso il sistema economico campano intrapresa dall’Agenzia.
Nel 2011 l'impegno prioritario è stato l'avvio delle attività di Campania In.Hub che ha portato all'istituzione e al rafforzamento di 5 uffici di trasferimento tecnologico presso le università campane; l’attivazione di 5 sportelli presso i parchi scientifici e tecnologici e incubatori d’impresa; 20 accordi con il sistema ricerca e impresa, università, poli di innovazione, sistema finanziario, istituzioni nazionali ed internazionali.
A breve Campania Innovazione avvierà un lavoro congiunto con il sistema camerale allo scopo di attivare sportelli provinciali per servizi di informazione e orientamento. Sono in fase di definizione gli accordi con le Camere di Commercio di Napoli e di Salerno
".

Massimiliano Scarpetta, Consigliere con delega alle Relazioni Industriali di Campania Innovazione, spiega: "Il nostro obiettivo è quello di consolidare l'azione su scala regionale, partendo dai distretti tecnologici finanziati dal PON di prossima istituzione e avviare programmi di cooperazione transregionali, in coerenza con l'idea di aggregazione sui grandi progetti strategici auspicata dal Presidente Caldoro. Penso in particolare a filiere strategiche come automotive e aerospazio. Un obiettivo da raggiungere anche trasferendo il nostro modello di Rete alle altre agenzie regionali per costruire una piattaforma unica per l'innovazione ed il trasferimento tecnologico delle regioni meridionali".