Skip to Content

Domanda 10 - L’art. 10 del Disciplinare di Gara stabilisce che la busta B “ Offerta Tecnica” debba contenere un documento di progetto. Il capitolo 3 Progetto Esecutivo del Capitolato D’Oneri...

Versione stampabileSend to friendPDF version

Domanda 10 - L’art. 10 del Disciplinare di Gara stabilisce che la busta B “ Offerta Tecnica” debba contenere un documento di progetto.
Il capitolo 3 Progetto Esecutivo del Capitolato D’Oneri, alla pag. 5 prescrive: "Il progetto esecutivo dovrà essere corredato di quadro economico di dettaglio delle attività di massima previste nell’ambito della realizzazione del progetto e secondo quello presente nel PROGETTO TECNICO". Il quadro economico a cui si fa riferimento è quello riportato al capitolo 14, pagina 19 e segg., nell'Allegato D - Progetto Tecnico.
Tale quadro contiene la stima della Stazione Appaltante circa l'impegno di risorse umane nella fornitura e prevede anche i campi dove il Concorrente dimensionerà la fornitura in termini economici.
Si chiede se il documento Progetto Esecutivo, a cui la prescrizione del Capitolato d'Oneri fa riferimento, sia da prodursi in fase di partecipazione alla procedura di gara e allegato alla busta B o presentato in fase di realizzazione post aggiudicazione.
Nel primo caso, poiché è evidente che la prescrizione non possa riferirsi a valutazioni economiche, escluse dall’offerta tecnica (cfr. anche art.10 del Disciplinare di gara, pag.17), e che l'impegno in termini di giorni/persona è stato già definito da codesta Amministrazione, si chiede come debba essere interpretata dai Concorrenti detta richiesta.

Il progetto esecutivo è composto da una componente tecnica (PROGETTO TECNICO) ed una economica (QUADRO ECONOMICO). E’ evidente che, così come riportato nell’art. 10 del disciplinare (All. B), il progetto tecnico deve essere inserito nella BUSTA B “OFFERTA TECNICA”, mentre il quadro economico va inserito nella BUSTA C “OFFERTA ECONOMICA”, come previsto all’art. 11.
Per quanto attiene “l'impegno in termini di giorni/persona” presente nell’all. D) - PROGETTO TECNICO - è indubbiamente da intendersi indicativo, restando a carico della ditta partecipante la determinazione dei propri valori e relativi costi che porteranno alla definizione del costo complessivo del progetto e quindi dell’offerta percentuale, così come richiesto dal bando.