Skip to Content

Bando Regime di aiuti "De minimis" per le sale cinematografiche di piccole dimensioni

Versione stampabileSend to friendPDF version
Stato: 
Concluso
Struttura: 
Settore Analisi, progettazione e gestione Sistemi informativi
Destinatari: 
Imprese
Responsabile del Procedimento: 
Dott.ssa Annamaria Bordini
Email Responsabile del Procedimento: 
a.bordini@maildip.regione.campania.it
Recapito Responsabile del Procedimento: 
081/796.8149
Data di Pubblicazione: 
Lunedì, 17. Dicembre 2012
Data di Scadenza: 
Venerdì, 15. Febbraio 2013 - 12:00
Data di Rettifica: 
Venerdì, 15. Marzo 2013

Bando per la concessione di aiuti "De minimis" alle Piccole e Medie Imprese titolari e/o gestori di sale cinematografiche di piccole dimensioni in attuazione dell'obiettivo operativo 5.2 - Attività sub B) - del P.O.R. CAMPANIA FESR 2007-2013 per favorire il passaggio alle tecnologie digitali.

RETTIFICHE

Ulteriori contatti:
Team Obiettivo Operativo 5.2 POR FESR 2007-2013
Dirigente: Dott. Raffaele De Bitonto
Funzionari: Sig. Raffaele Costa – Dott.ssa Annamaria Bordini – Dott. Massimo Fiamingo – Dott. Mauro Camera
Contatti telefonici: 081/796.8395 - 081/796.8149 - 081/796.8140 - 081/796.8329 - 081/796.8418
Fax: 081/796.8378

SCHEDA DELL'AVVISO

FAQ (Risposte ai quesiti ricorrenti) - Aggiornate a: 3/07/2013

Il Bando, (approvato con il decreto n. 140 del 12 dicembre 2012, pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Campania n. 77 del 17/12/2012), è rivolto a Piccole e Medie Imprese titolari e/o gestori di sale cinematografiche di piccole dimensioni (strutture da 1 a 4 schermi).
Ha l'obiettivo di sostenere gli investimenti per l'innovazione delle tecnologie di video trasmissione cinematografica in vista del definitivo passaggio dalla proiezione analogica in pellicola a quella digitale, previsto entro il 31 dicembre 2013.

La dotazione finanziaria complessiva è di 2 milioni di Euro, mentre per le Piccole e Medie Imprese è previsto un contributo massimo di 100.000 Euro.

L'intervento è stato inserito, con la Delibera n. 595 del 19.10.2012, tra le azioni del "Piano di azione per la ricerca e sviluppo, l'innovazione e l'ICT" a sostegno del sistema produttivo locale nella realizzazione di progetti di grande impatto territoriale nel settore della cultura.