Skip to Content

Bando per progetti di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo (misura 3.17 - POR Campania 2000/2006)

Versione stampabileSend to friendPDF version

Le informazioni e gli aggiornamenti relativi al Bando per la concessione degli aiuti alle Piccole e Medie Imprese per la realizzazione di progetti di Ricerca Industriale e di Sviluppo Precompetitivo in attuazione della misura 3.17 del POR Campania 2000/2006.

Il bando è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Campania n. 8 del 29 gennaio 2007 (decreto n. 343 del 20 dicembre 2006). Le risorse, inizialmente afferenti alla Misura 3.17 del POR Campania 2000/2006 (successivamente spostate, con Delibera di Giunta n. 1859 del 18 dicembre 2009, sul POR Campania FESR 2007-2013 - Obiettivo Operativo 2.2), ammontano complessivamente ad Euro 16.300.00.

Finalità del bando
L'azione è finalizzata a rafforzare la competitività dei sistemi locali e delle filiere produttive regionali attraverso la realizzazione di progetti di Ricerca Industriale e di Sviluppo Precompetitivo promossi da Piccole e Medie Imprese e loro Consorzi presenti sul territorio regionale.

Cronistoria: ricostruzione delle fasi principali

  1. 28 Febbraio 2007 – data di scadenza della presentazione delle domande di agevolazione da parte delle Piccole e Medie Imprese. Sono pervenute 530 richieste di agevolazioni;
  2. con il decreto n. 302 del 14 novembre 2006 è stata disposta l'approvazione della gara per l'individuazione di un soggetto a cui affidare la gestione delle procedure connesse alla fase istruttoria delle domande;
  3. con il decreto n. 75 del 15 aprile 2008 è stata aggiudicata la gara, di cui al punto 2, al Raggruppamento Temporaneo di Imprese con capofila Centrobanca SpA;
  4. con la nota prot. 1036378 dell'11 dicembre 2008 il Raggruppamento Temporaneo di Imprese ha trasmesso l'esito dell'attività svolta in merito all'istruttoria formale delle domande;
  5. con il decreto n. 22 del 28 gennaio 2009 si è preso atto dell'esito dell'istruttoria formale procedendo alla relativa pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Regione Campania;
  6. visti i ricorsi pervenuti a seguito della pubblicazione di cui al punto 5, si è proceduto ad aggiornare l'esito dell'istruttoria formale in virtù delle decisioni in merito da parte della Regione Campania (decreto n. 326 del 7 agosto 2009, decreto n. 374 del 13 ottobre 2009, decreto n. 479 del 23 dicembre 2009);
  7. con il decreto assessorile n. 32 del 10 febbraio 2009 è stato costituito il Comitato Tecnico Scientifico per la valutazione di merito dei progetti nonché per le fasi di monitoraggio successive. Il Comitato si è insediato il 23 febbraio 2009;
  8. con il decreto n. 205 del 15 maggio 2009 sono stati nominati i referee per il supporto al Comitato Tecnico Scientifico nel processo di valutazione dei progetti;
  9. il 6 marzo 2010 il Comitato Tecnico Scientifico, con nota prot. n. 206938 dell'8 marzo 2010, ha comunicato la chiusura dei lavori di valutazione;
  10. all’interno del verbale del Comitato Tecnico Scientifico n. 28 del 6 marzo 2010 è stato allegato il data base relativo alla graduatoria finale;
  11. successivamente, a valle del lavoro svolto dagli uffici regionali, con il decreto n. 282 del 24 maggio 2010 sono state approvate le graduatorie definitive, pubblicate sul Bollettino Ufficiale Regione Campania n. 41 del 31 maggio 2010.

In attuazione della Delibera di Giunta n. 534 del 02 luglio 2010, è stata sospesa l'efficacia della Delibera di Giunta n. 1859 del 18 dicembre 2009, con la quale si imputavano le risorse connesse al bando sul POR Campania FESR 2007-2013 Obiettivo Operativo 2.2., in luogo di quelle precedentemente stanziate ed afferenti al POR 2000/2006 Misura 3.17.

In data 12/11/2010, con Delibera di Giunta n. 774 è stata disposta la cessazione della suddetta sospensione, dando il via al prosieguo delle attività previste dal bando.

Sono 102 le Piccole e Medie Imprese collocate in posizione utile all'interno delle graduatorie. Ad oggi risultano predisposte le comunicazioni (con relativi allegati) per la concessione delle agevolazioni ai sensi del bando.

Con il decreto n. 43 del 12 marzo 2012 (pubblicato sul BURC n. 19 del 26 marzo 2012) è stato prorogato di ulteriori 6 mesi il termine di cui all'art. 6 del Bando, aumentando la durata massima dei progetti in complessivi 18 mesi dalla notifica del decreto di concessione.

Con il decreto n. 213 del 28 settembre 2012 (pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Campania n. 65 dell'8 ottobre 2012) è stato prorogato di ulteriori 6 mesi il termine di cui all'art. 6 del Bando, aumentando la durata massima dei progetti in complessivi 24 mesi dalla notifica del decreto di concessione.

Per quanto riguarda la fase di rendicontazione dei costi connessi alla realizzazione dei progetti, in allegato sono disponibili le nuove versioni della nota e della relativa modulistica (aggiornate con il decreto n. 15 del 31 gennaio 2013).
Inoltre, con il decreto n. 20 del 13/02/2013, ad integrazione e rettifica di quanto disposto con il decreto n. 15 del 31/01/2013, il termine di ammissibilità della spesa viene fissato, per tutti i beneficiari, dalla data del decreto di ammissione a finanziamento, ovvero il 24/05/2010.
Si informa che, con DD 64 del 16/04/2013 sono stati prorogati i termini per il pagamento delle fatture e la trasmissione della rendicontazione finale in 60 giorni dalla conclusione del progetto.
Con il decreto dirigenziale n. 95 del 21/6/2013 “BANDO PER LA CONCESSIONE DEGLI AIUTI ALLE PMI IN ATTUAZIONE DELLA MISURA 3.17 DEL POR CAMPANIA 2000/2006 - PROROGA DEI TERMINI DI SCADENZA DELLE ATTIVITA' DI RICERCA COFINANZIATE” è stata disposta la proroga dei termini di scadenza delle attività di ricerca, ammesse a cofinanziamento comunitario in attuazione del bando richiamato in premessa, per un’ulteriore periodo di mesi due.

AllegatoDimensione
DD n. 95 del 21.6.2013.pdf83.14 KB
decreto 64 del 16.4.201355.58 KB
Decreto n. 20 del 13 febbraio 2013102.05 KB
Fase di rendicontazione - Nota e modulistica per la rendicontazione dei costi di progetto (AGGIORNATE con il decreto n. 15 del 31/01/2013)410.82 KB
Dichiarazione di affidabilità economico-finanziaria30.5 KB
Richiesta primo acconto18 KB
Modulo ATI - ATS50.5 KB
Dichiarazione Deggendorf32.5 KB
Atto di impegno27.5 KB
Schema per il calcolo del costo orario19.5 KB