Skip to Content

Avviso Dottorati di ricerca con caratterizzazione industriale

FAQ (Risposte ai quesiti ricorrenti) per l'Avviso pubblico "Dottorati di ricerca con caratterizzazione industriale". POR Campania FSE 2014/2020 - Asse III - Obiettivo specifico 14 - Decreto n. 155 del 17/05/2018 della Direzione Generale 10 pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Campania (BURC) n. 35 del 17 maggio 2018.

Quesito n. 15 - Cosa si intende per impresa? Possono essere considerate “imprese” anche associazioni o enti no profit od organismi di diritto pubblico...

In conformità con quanto stabilito dall'articolo 2082 del Codice Civile, si può affermare che l'impresa è una attività economica professionalmente organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o servizi.
Pertanto, solo un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi può essere qualificata come impresa. E’ da considerarsi impresa un soggetto avente qualsiasi forma giuridica purché iscritto al Registro delle Imprese o analogo requisito in caso di impresa straniera.

Quesito n. 14 - Laddove si preveda un periodo all’estero: è indispensabile la lettera di intenti con l’impresa estera, se è già prevista una formazione in azienda in Italia? è necessario allegare la lettera di intenti con l’Università estera?

Laddove si preveda un periodo all'estero è indispensabile la lettera di intenti con l’impresa; qualora sia prevista formazione nella medesima impresa anche in Italia è possibile allegare un’unica lettera d’intenti.

Quesito n. 13 - E’ sempre necessario acquisire la lettera di intenti dell’impresa (ALLEGATO C) che ospita il dottorando per almeno sei mesi (sottoscritta dal legale rappresentante e corredata di documento di identità)?

Così come disposto dall'art.5, la lettera di intenti dell’impresa che ospita il dottorando per almeno sei mesi deve essere sempre presentata, pena l’inammissibilità della proposta progettuale presentata.

Quesito n. 12 - La scheda progettuale (ALLEGATO B) può essere unica per corso di dottorato, laddove il corso intenda presentare un unico progetto...

La scheda progettuale (ALLEGATO B) può essere presentata per ciascun corso di dottorato per cui si intenda presentare una proposta o anche per ogni singolo progetto qualora sia prevista l’interdisciplinarietà tra i singoli corsi di dottorato.
Ai sensi dell’art.8 dell’Avviso "La Regione, nel corso dell’attività istruttoria, si riserva la facoltà di richiedere ai soggetti proponenti i chiarimenti e le integrazioni che si rendessero necessari (…)".

Quesito n. 11 - La domanda di partecipazione (ALLEGATO A), firmata anche digitalmente dal legale rappresentante dell’Ateneo, deve essere unica per l’intero Ateneo e contenere l’importo totale di cui si chiede il finanziamento?

La domanda di partecipazione (ALLEGATO A), firmata anche digitalmente dal legale rappresentante dell’Ateneo, deve essere unica per l’intero Ateneo e contenere l’importo totale di cui si chiede il finanziamento.

Quesito n. 10 - All'art. 5 del bando di cui all'oggetto, alla sez. C (attività all'estero) Lett. i) è prevista la lettera d'intenti...

Così come previsto all'art. 5 dell’Avviso Pubblico, la lettera d’intenti deve essere sottoscritta solo tra l’Università e l’azienda ospitante, sia essa italiana che estera. Tuttavia, occorre ben specificare e dettagliare, nella sez. 5 della scheda progettuale, quanto previsto al punto D - "Attività formativa presso l’Università" dell’art. 5 del suddetto Avviso.

Quesito n. 9 - La domanda di partecipazione e le singole schede progettuali possono essere sottoscritte dal legale rappresentante dell’Ateneo digitalmente?

Le schede progettuali potranno essere firmate digitalmente dal Legale Rappresentante dell’Ateneo.

Quesito n. 8 - La lettera di intenti (e la relativa convenzione con la Regione) la deve produrre solo l’azienda (italiana o estera) che...

  • 8.1 Così come riportato all’art. 5 dell’Avviso Pubblico, la lettera d’intenti deve essere sottoscritta solo dall’azienda italiana o estera che ospiterà il dottorando per un periodo non inferiore a 6 mesi.

Quesito n. 7 - Qual è il numero massimo di borse di studio attivabili per singola Università, dal momento che...

Si precisa che il numero massimo di borse di studio attivabili dalla singola Università, dipenderà dalla qualità della proposta progettuale presentata; in particolare dal grado di rispondenza di quest’ultima alle caratteristiche indicate all'art. 5 dell’Avviso Pubblico - "Caratteristica dell’offerta formativa e di ricerca".

Quesito n. 6 - Gli allegati sono dal seguente indirizzo: http://www.fse.regione.campania.it/in-evidenza/avviso-pubblico-dottorati-ricerca-caratterizzazione-industriale/ Le chiedo cortesemente di indicarmi se sono aggiornati...

Gli allegati editabili sono stati aggiornati con una nuova versione dell'allegato E (Decreto n. 198 del 31.05.2018 pubblicato sul BURC n. 39 del 4 giugno 2018). Sono pubblicati nella Scheda informativa dell'Avviso disponibile al seguente indirizzo:
http://innovazione.regione.campania.it/content/avviso-dottorati-caratter...

Quesito n. 5 - Nello specifico, il progetto che si intende presentare prevede un periodo presso l’impresa nazionale e un periodo presso...

Se il progetto che si intende presentare prevede un periodo presso una sede nazionale e un periodo presso una sede estera della stessa impresa la lettera di intenti dovrà essere unica in quanto la stessa costituisce la messa a disposizione dell’impresa mentre nella scheda progettuale dovranno essere specificate le attività diverse da realizzare nella sede estera ed in quella nazionale.

Quesito n. 4 - La sede estera prevede una lettera di intenti? (sul sito è disponibile solo il modulo per la sede di impresa nazionale) Allegato C.

L’art.5 sezione C - Attività all'estero - prevede alla lettera i) “Lettera di intenti da parte del soggetto ospitante con l'impegno a garantire la disponibilità della sede operativa per l'attività di ricerca indicata e la supervisione tutoriale del dottorando (su carta intestata del soggetto ospitante, firmata dal legale rappresentante o suo delegato). Pena l’inammissibilità della proposta progettuale presentata”.

Quesito n. 3 - La scheda progettuale è diversa per ogni eventuale candidato, oppure 1 scheda progettuale prevede per es. 3 candidati?

La scheda progettuale allegata all'Avviso prevede una compilazione unica per ciascun Ateneo.
Si rimanda alla FAQ n. 8 per ulteriori specifiche.

Quesito n. 2 - La scheda progettuale (Allegato B) prevede un numero predefinito di caratteri?

La scheda progettuale allegata all’Avviso non prevede un numero massimo di caratteri.

Quesito n. 1 - Nel caso l’impresa sia straniera, la lettera di intenti deve essere compilata comunque in italiano o va compilata in inglese?

La lettera di intenti deve essere compilata nel rispetto di quanto statuito dall’Avviso all’art.5 - Sezione B - Attività da svolgere presso l’impresa e Sezione C Attività all’estero, pena l’inammissibilità della proposta progettuale presentata, ovvero in lingua italiana.

Condividi contenuti