Skip to Content

Avviso "CambiaMenti Digitali"

FAQ (Risposte ai quesiti ricorrenti) per l'Avviso pubblico "CambiaMenti Digitali". POR Campania FESR 2014-2020 - Asse II - Obiettivo Specifico 2.3 e POR Campania FSE 2014-2020 - Asse III – Obiettivo Specifico 14 - Decreto n. 328 del 22/10/2019 della Direzione Generale 10 pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Campania (BURC) n. 63 del 24/10/2019

Quesito n. 49 - E' possibile eseguire la formazione on fine (in FAD) e non solo in compresenza con il partner tecnologico mediante una piattaforma?

Essendo una delle finalità dell’avviso, la formazione dei docenti per l’utilizzo dei laboratori acquistati con i fondi FESR, la formazione in FAD non può che essere solo un completamento di un più ampio progetto di formazione che prevede sicuramente anche attività svolte in aula e in laboratorio.

Quesito n. 46 - E' possibile avviare prima dell'eventuale ammissione a finanziamento una esplorazione di mercato?

In risposta alla presente richiesta ed ad integrazione delle FAQ già fornite n. 4, n. 12, n. 21 si specifica quanto di seguito:

Quesito n. 45 - Vi chiediamo di chiarire il ruolo del partner tecnologico all'interno del progetto di cui all'avviso "Cambiamenti Digitali".

Il ruolo del partner tecnologico è esclusivamente di "Fornitore di beni e/o servizi".

Quesito n. 44 - Tra i moduli in formato editabile che è possibile scaricare, l'allegato F risulta identico all'allegato D. Sarebbe possibile scaricare l'allegato corretto?

Entrambi gli Allegati (D e F) sono relativi alla Dichiarazione di impegno alla costituzione di Partenariato. Nello specifico contenuto, però, come riportato all'art. 6 dell'Avviso:

  • l'Allegato D è la dichiarazione di impegno alla sottoscrizione dell'accordo di Partenariato;
  • l'Allegato F è la dichiarazione di impegno all'inserimento di iniziative di valorizzazione e promozione degli interventi tramite apposite azioni ed iniziative.

Quesito n. 43 - Per i plessi scolastici non dotati di connessione internet di almeno 20 Mbps, il criterio della distanza si riferisce ad almeno un solo istituto servito, oppure ciò riguarda tutti gli istituti interessati al progetto?

Il criterio della distanza si applica a tutti gli istituti non dotati di connessione internet di almeno 20 Mbps rispetto ad almeno un istituto con disponibilità di connessione adeguata. Quest'ultimo, infatti, sarà la sede presso cui l'istituto, non dotato di connessione ma con distanza adeguata dal primo, effettuerà le attività connesse al laboratorio.

Quesito n. 42 - Si richiedono indicazioni per la corretta compilazione, nella Scheda progetto, alla sezione Q) Cronoprogramma attività, relativamente alle date consuntive di inizio e fine e all'Eurogramma in K€.

Relativamente alle date, vanno compilate solo quelle “previste” in quanto le date “consuntive” andranno indicate nella rendicontazione.
Relativamente all'Eurogramma, si richiede di indicare il valore nel/i Mese/i in cui si prevede di spendere un certo ammontare per Intervento 1/A e Intervento 2/A/B/C.

Quesito n. 41 - Nella documentazione dell'Avviso manca l'allegato F che, per errore, risulta essere un duplicato dell'Allegato D.

Entrambi gli Allegati (D e F) sono relativi alla Dichiarazione di impegno alla costituzione di Partenariato.
Nello specifico contenuto, però, come riportato all'art.6 dell'Avviso:

  • l'Allegato D è la dichiarazione di impegno alla sottoscrizione dell'accordo di Partenariato;
  • l'Allegato F è la dichiarazione di impegno all'inserimento di iniziative di valorizzazione e promozione degli interventi tramite apposite azioni ed iniziative.

Quesito n. 39 - Si richiede se è possibile, e se dà punteggio, inserire nel progetto il patrocinio scientifico di una Università o di un ente Parco Montano come soggetto di interesse sul quale declinare il contenuto di alcune azioni specifiche...

Un eventuale patrocinio non conferisce punteggio, sebbene la specializzazione territoriale declinata nel progetto può rappresentare elemento qualificante.

Quesito n. 38 - Poiché un istituto non intende effettuare la formazione ma partecipare solo con laboratorio, si chiede se è possibile, per una scuola in rete, non richiedere il finanziamento relativo alla formazione.

L'Avviso prevede progetti che devono attivare obbligatoriamente all'interno del partenariato di istituti sia l'Intervento 1 che l'Intervento 2.

Quesito n. 37 - Nel Piano dei costi Intervento 2, non sono previsti i costi relativi alla sorveglianza durante lo svolgimento dei moduli formativi, che di solito viene assegnata ai collaboratori scolastici, né sono previsti i costi...

Nel Piano dei costi Intervento 2 è prevista la voce di costo C1 che si riferisce alla valorizzazione in forma forfettaria dei costi indiretti.

Quesito n. 36 - Si chiedono informazioni in merito alla compilazione della scheda relativa al Piano dei costi Intervento 1 e 2. In particolare, si chiede se è corretto inserire le ore previste per amministrativi, tecnici e collaboratori scolastici...

Si specifica che per l’intervento 1 - Spese per la preparazione e gestione operazione - si intendono costi legati alla gestione di un’operazione di esclusiva competenza del Beneficiario sostenuti ai fini della realizzazione di un’operazione.
Per Intervento 2 B4) Monitoraggio fisico e finanziario e rendicontazione – si intendono costi direttamente connessi alle attività di monitoraggio e rendicontazione del progetto.

Quesito n. 35 - Nell'Avviso è riportato "se non situati in aree interne dovranno essere ad una distanza inferiore a 5 km dagli altri istituti" si chiede se tale limite è riferito sempre ai plessi facenti parte del partenariato che...

Solo nel caso in cui un plesso non è dotato di una connettività di almeno 20 Mbps lo stesso, per partecipare al partenariato, deve essere ad una distanza massima di 5 km (in linea d'aria) da un plesso con connessione adeguata (20 Mbps); nel caso che il plesso non dotato di connettività sia situato in aree interne deve essere ad una distanza massima di 20 km (in linea d'aria) da un plesso con connessione adeguata (20 Mbps).

Quesito n. 33 (modificato e integrato) - Non avendo all'interno delle scuole costituenti la rete, professionalità competenti alla progettazione ed all'ideazione, chiediamo se possibile individuare un ulteriore partner, oltre...

Lo scopo dell'Avviso è creare dei raggruppamenti che possano facilitare scambi di competenze tra istituti con diverse professionalità/orientamenti.

INTEGRAZIONE (La risposta già fornita per la presente FAQ si integra come di seguito specificato):
come indicato nell'art. 9 dell'avviso "Cambiamenti Digitali" sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute per la realizzazione dell’intervento, a partire dalla data di sottoscrizione dell’Atto di convenzione.

Quesito n. 32 - È prevista un'eventuale voce di spesa dei trasporti?

Sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute per la realizzazione dell’iniziativa, a partire dalla data di sottoscrizione dell’atto di convenzione riconducibili alle sole voci di costo del piano finanziario di cui all’All. C e disciplinate dall'art. 9 dell'Avviso.

Quesito n. 31 - Come viene formalizzata l'eventuale spesa per l'utilizzo locali e attrezzature per l'attività programmata?

I locali sono resi disponibili dalle scuole partecipanti all'Avviso, in relazione invece alle attrezzature nell'Avviso è previsto l'intervento 1 - implementazione infrastrutturale e realizzazione di sistemi di collaborative innovation.

Quesito n. 30 - Nel Piano dei Costi Intervento 2, da quale voce è possibile ricavare la retribuzione e oneri del personale non docente interno o esterno?

Sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute per la realizzazione dell’iniziativa, a partire dalla data di sottoscrizione dell’atto di convenzione riconducibili alle sole voci di costo del piano finanziario di cui all’All. C e disciplinate dall'art 9 dell'Avviso.

Quesito n. 28 - Nell'ipotesi che si possa replicare un laboratorio su più scuole, l'intervento 2, azioni a, b, c sarebbe unico e condiviso tra le diverse scuole che hanno lo stesso laboratorio?

Sì, la logica dell'Avviso mira a ottimizzare le risorse ed a creare scambi di competenze infra istituti.

Quesito n. 27 - E' possibile replicare lo stesso laboratorio su più scuole? Mi spiego meglio, le tre scuole medie facente parte del partenariato vorrebbero realizzare un laboratorio multidisciplinare di Coding e Robotica, possiamo triplicare...

Da quanto inserito nell'Avviso è possibile. Si evidenzia però che:

  1. le aree tematiche da selezionare devono essere almeno 2;
  2. il criterio 1.c Numero di aree di formazione inserite nella proposta progettuale è sottoposto a punteggio di valutazione.

Quesito n. 26 - Se un laboratorio è allestito in uno dei cinque istituti, le attrezzature dovranno restare in maniera permanente in quel laboratorio o possono in qualche modo essere cedute agli altri istituti?

Le attrezzature si intendono a supporto delle attività del plesso scolastico che ha la connessione almeno a 20 Mbps, tale istituto renderà disponibile l'area del laboratorio anche agli altri istituti del partenariato. Quindi le attrezzature saranno disponili presso il laboratorio allestito.

Quesito n. 25 - All'art. 5 dell'Avviso, a proposito dei soggetti partecipanti, si richiede che almeno 2 scuole abbiano disponibilità di almeno 20 Mbit/s di banda Internet. Se le scuole partecipanti fanno parte delle aree interne e non sono dotati...

L'Avviso prevede un minimo di connessione di BL per 20Mbps e per le scuole delle aree interne non dotate di connettività una distanza massima dall'istituto avente la connessione pari a 20 km in linea d'aria.

Quesito n. 22 - Per Partner tecnologico si intende un soggetto con esperienza di formazione almeno triennale nei campi delle tecnologie digitali e nel loro uso esclusivo e limitato solo nel campo della didattica scolastica?

L'esperienza richiesta è relativa a servizi di formazione di durata almeno triennale nei campi delle tecnologie digitali e nel loro uso nel campo della didattica, non esclusivamente in riferimento alla didattica scolastica.

Condividi contenuti